PREMESSO CHE

Le segreterie provinciali del’Unione, del PD e del PAT, per i territori di Rovereto e della Vallagarina, durante la riunione del 7.11.2014 svoltasi a Rovereto, hanno condiviso:

– di accompagnare ogni tentativo politico dei circoli/coordinamenti al fine di confermare ovvero costruire la coalizione di centro sinistra autonomista, nei centri con popolazione
superiore ai 3 mila abitanti;

– un metodo di lavoro riassunto nel messaggio “cosa, come e chi”.

Alla luce di quanto sopra
Le Segreterie provinciali invitano i singoli centri di seguire il seguente metodo di lavoro:

1) COSA.
Durante i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2014, ciascuno dei partiti della coalizione
organizza dibattiti e momenti di ascolto del territorio per raccogliere spunti e convalidare le
proprie idee di sviluppo. Ciascun partito delinea il proprio programma di priorità entro il
15.1.2015. La coalizione organizza un tavolo di lavoro congiunto per redigere il programma di coalizione
che dovrà essere predisposto e condiviso con il candidato sindaco entro il 31.3.2015.

2) COME.
La coalizione composta dai tre partiti di maggioranza analizza le richieste di altre liste o
movimenti politici di far parte della coalizione, privilegiando i partiti che già appartengono
ala coalizione di maggioranza provinciale: Riformisti per l’autonomia, Italia dei valori, Verdi
ecologisti e civici – verdi europei. Le liste ed i movimenti che entreranno in coalizione
dovranno condividerne i punti programmatici essenziali e proporne di propri e ulteriori. Ogni
richiesta deve essere approvata al’unanimità da ciascun partito della coalizione, affinchè
sia dato il consenso a partecipare alla coalizione.

3) CHI.

Sulla scelta del candidato sindaco si procederà come segue:

a) proposta non vincolante da parte del partito di maggioranza relativa della coalizione
(dato parametrato al risultato delle ultime elezioni comunali),
b) approvazione della proposta da parte di tute le forze politiche della coalizione,
In caso di mancata condivisione
c) il partito di maggioranza relativa ovvero, in mancanza, gli altri parti della coalizione
proporranno altri nominativi che andranno valutati da parte di tute le forze politiche
della coalizione.
Qualora non si individui il candidato condiviso dovranno essere indette le primarie di
coalizione che prevederanno un elettorato attivo coincidente con tutti gli aventi diritto al voto
e che dovranno svolgersi entro metà febbraio.Le segreterie provinciali di Unione, PD e PAT decideranno la data delle primarie, data che dovrà
coincidere in tutti centri, in cui non si sia individuato un candidato di coalizione condiviso.
L’obiettivo del percorso è quello di costruire una coalizione in sintonia con i centri e la cittadinanza e
che abbia una propria solidità riconosciuta ed un ruolo politico forte. Legittimazione politica significa
anche e sopratutto dare dimostrazione che la politica è molto più dei litigi interni sula scelta del
“chi”.
I partiti che scelgono di farsi carico di costruire ovvero consolidare la coalizione di centrosinistra
autonomista, condividendone il percorso comune sopra tracciato, assumeranno un atteggiamento di
rispetto delle regole, di lealtà e trasparenza, senza che nessuno si senta limitato nella propria libera
espressione.
La coalizione deve essere un quid pluris rispetto ala somma dei singoli parti e delle singole identità
e il candidato sindaco individuato deve farsi carico di fare sintesi delle diverse sensibilità.
***
A conferma di quanto condiviso dalle segreterie provinciali per Rovereto e la Vallagarina, i
Coordinamenti del’Unione per il Trentino di Rovereto e della Vallagarina,
richiedono formalmente
quanto segue in merito al’individuazione del candidato sindaco di Rovereto:
– in caso di mancata condivisione del candidato sindaco proposto ai sensi dei precedenti punti
3.a) e 3.b) entro il 5.1.2015, dovranno essere indette le primarie di coalizione che
prevederanno un elettorato attivo coincidente con tutti gli aventi diritto al voto e che
dovranno svolgersi entro e non oltre il 15.2.2015.
– I partiti che compongono la coalizione, anche congiuntamente, potranno proporre un
proprio candidato sindaco alle primarie depositando programma e nominativo entro le ore
12 del 15.1.2015 (preso la sede locale del’Unione per il Trentino). Il partito che entro la data
del 15.1.2015 non depositi la candidatura rinuncerà alle primarie ma confermerà la propria
appartenenza alla coalizione ed accetterà il candidato sindaco che verrà designato dal’esito
della consultazione (primarie).
Si attende una cortese risposta dai partiti che compongono la coalizione di centro sinistra
autonomista nella città di Rovereto.

Unione per il Trentino Coordinamento Rovereto
Roberto Maffei
Unione per il Trentino Coordinamento Vallagarina
Facente funzioni Alessandro Giori

Rovereto, 18 novembre 2014

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code